Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rientro dei connazionali dall'estero

 

Rientro dei connazionali dall'estero

Le partenze in uscita dal Qatar sono sempre consentite.

Con Ordinanza del Ministro della Salute del 29 luglio, in vigore a partire dal 31 luglio.

In base all’Ordinanza del 28 agosto u.s., a decorrere dalla data del 31 agosto 2021 decade l’obbligo di isolamento fiduciario di 5 giorni per coloro che fanno ingresso in Italia provenendo dal Qatar (paese in elenco D).

Le Autorità italiane richiedono di:

1. presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli, la certificazione “verde” COVID-19” (green pass) o certificato vaccinale rilasciato dalle Autorità del Qatar ("vaccine certificate” corredato da “vaccination card”). I minori (fino a 18 anni) che viaggiano con genitore esentato da isolamento perché in possesso di un certificato di vaccinazione (o di un certificato di guarigione, se riconosciuto dalla normativa applicabile in base alla storia di viaggio nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia) sono anch’essi esenti da isolamento.

2. presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia. Si ricorda che i test e la certificazione di viaggio idonea può essere rilasciata solo dalle cliniche private autorizzate dal Ministero della Salute Pubblica del Qatar, a spese del viaggiatore stesso (PCR 160QAR, antigenico 50 QAR). I bambini di età inferiore ai 6 anni sono esentati dall'effettuazione del test molecolare o antigenico ai fini dell'ingresso nel territorio nazionale italiano;

3. compilare il formulario on-line di localizzazione denominato digital Passenger Locator Form e presentarlo, sul proprio dispositivo mobile o in versione cartacea, al vettore al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli.

ATTENZIONE: in caso di mancata presentazione della certificazione indicata al punto 1 è comunque possibile entrare in Italia, ma è fatto obbligo di sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (informando la ASL territorialmente competente) per un periodo di 5 giorni e di effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine della quarantena.

Si invitano i connazionali ad approfondire sempre la normativa, a maggior ragione in caso di situazioni specifiche di transiti aeroportuali o permanenza in Paesi terzi compresi in altri elenchi nei 14 giorni antecedenti alla partenza da Doha.

Link utili:

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html

Ministero della Salute

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

Viaggiare Sicuri

http://www.viaggiaresicuri.it/ 


482