Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione economica

 

Cooperazione economica

Il Qatar è un partner strategico per l’Italia, sia per la significativa e diversificata presenza di investimenti qatarini in Italia, sia per il crescente numero di contratti e commesse aggiudicate in Qatar ad aziende italiane, in particolare nei settori costruzioni, infrastrutture, impiantistica e difesa. L'interscambio tra Italia e Qatar si è attestato nel 2017 a 2,35 miliardi di Euro, con un aumento dell'8,7% rispetto ai 2,2 miliardi di Euro registrati nel 2016.

Dal 2008 al 2015 le esportazioni del Qatar verso l'Italia sono aumentate in maniera significativa (raggiungendo 1,44 miliardi di Euro nel 2015) per effetto dell’entrata in funzione del terminale di rigassificazione “Adriatic LNG” di Rovigo, inaugurato nell’autunno del 2009. Nel 2016 si è assistito ad un forte ridimensionamento dell'export qatarino verso Italia (pari a 996 milioni di Euro, -30,8% rispetto all'anno prima), dovuto alla minore richiesta italiana di idrocarburi (petrolio greggio e gas naturale). I dati congiunturali relativi al 2017 evidenziano un nuovo forte incremento delle esportazioni verso l'Italia pari a 1,19 miliardi di Euro. L'87,6% delle
esportazioni dal Qatar verso il nostro Paese riguardano idrocarburi e di questi circa l'80% il gas naturale.

Per quanto riguarda le importazioni del Qatar dall'Italia, nel triennio 2008-2011 hanno registrato un andamento altalenante per poi riprendere a crescere in maniera significativa nel 2012 (+33,9%) e 2013 (+4,9%). Gli ultimi dati congiunturali di novembre 2017 evidenziano un valore dell'import pari a 1,06 miliardi di Euro, in diminuzione dell'1,3% rispetto allo stesso periodo del 2016. I settori della produzione italiana che riscuotono maggior successo nel mercato qatarino sono quello manifatturiero, dei mobili e dei prodotti agro-alimentari, senza dimenticare le grandi commesse sovrane che impegnano prevalentemente i settori della difesa e delle infrastrutture in importanti progetti alla base della strategia di sviluppo dell’Emirato. Il settore della difesa e’ emblematico della cooperazione economica tra Italia e Qatar. Ad oggi sono attivi due importanti accordi tra il Ministero della Difesa qatariota e il Governo e le industrie della difesa italiani per la fornitura di navi corvetta ed elicotteri militari alle forze militari dello Stato del Qatar. L’accordo per gli elicotteri è stato firmato in occasione della fiera DIMDEX 2018 tenutasi a Doha lo scorso marzo in presenza del Ministro della Difesa pro-tempore, On. Roberta Pinotti e potrebbe essere soggetto di interessanti prolungamenti della fornitura dei mezzi e di dispositivi tecnologici annessi.

L’Italia si posiziona all’undicesimo posto nella classifica dei Paesi destinatari dell’export qatarino. E’ invece all’ottava posizione nella classifica dei Paesi fornitori del Qatar.

 

Investimenti del Qatar in Italia


L’attrazione di investimenti dal Qatar in Italia ha conosciuto una marcata accelerazione dal 2012 ad oggi, con le operazioni di fondi pubblici in Costa Smeralda e a Porta Nuova a Milano, nonché con acquisizioni di quote di aziende di eccellenza nel settore moda oltre ad alcuni alberghi di lusso. Gli investimenti qatarini in Italia si sono estesi negli ultimi anni anche nel settore sanitario, con l’acquisizione del San Raffaele di Olbia, ribattezzando il progetto “Mater Olbia” a cui partecipano anche altri due ospedali italiani. Infine, di particolare rilevanza l’acquisizione del 49% di Meridiana da parte di Qatar Airways a febbraio 2018.

  


28