Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

In Qatar la mostra "3CODESIGN - 3R: RIDURRE, RICICLARE, RIUTILIZZARE"

Data:

14/09/2021


In Qatar la mostra

L’Ambasciata d’Italia a Doha porta in Qatar la mostra itinerante “3CODESIGN - 3R: Ridurre, Riciclare, Riutilizzare”, un progetto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale a cura di Silvana Annicchiarico, dedicato al connubio tra design e sostenibilità. La tappa di Doha avrà luogo dal 16 al 29 settembre presso il nuovo Doha Design District di Msheireb Properties, partner dell’Ambasciata nell’organizzazione dell’esposizione nel nuovo cuore pulsante della capitale, il quartiere Msheireb Downtown Doha.

“Siamo entusiasti di ospitare a Doha - afferma l’Ambasciatore d’Italia in Qatar Alessandro Prunas - un progetto espositivo innovativo, che esplora attraverso le opere contemporanee di designer emergenti e di alcuni nomi di fama internazionale un tema chiave per il pianeta. Quello di assicurare una presenza sostenibile dell’uomo partendo da un nuovo approccio creativo nella progettazione, fondato sulla riduzione degli sprechi, il riciclo di rifiuti e la trasformazione di ciò che è già stato utilizzato. Si tratta di un’esigenza divenuta ora emergenza a causa del rapido processo di progressivo degrado ambientale e cambiamento climatico”.

“L’Italia ha nel 2021 un ruolo di grande responsabilità e leadership nel guidare la transizione green a livello internazionale” continua l’Ambasciatore Prunas. “La Presidenza italiana del G20, l’evento Pre-COP di Milano e la presidenza condivisa con il Regno Unito della COP26 di Glasgow esprimono la portata e il peso dell’impegno del nostro Paese. Il design italiano, con i suoi protagonisti visionari, ha la potenzialità di accompagnare le istanze di cambiamento nella giusta direzione, ponendo le fondamenta di un processo creativo maggioramene attento al tema della sostenibilità”.

L’Amministratore Delegato di Msheireb Properties, Ing. Ali Al-Kuwari, ha dichiarato: “Siamo lieti di ospitare presso il Doha Design District la mostra itinerante “3CODESIGN - 3R: Ridurre, Riciclare, Riutilizzare”, che tratta il tema importante della sostenibilità ambientale e la sua connessione diretta con le nostre comunità e il pianeta. Ringraziamo l’Ambasciata d’Italia a Doha e tutti gli artisti per questa iniziativa, e siamo certi che il nostro impegno congiunto possa contribuire a sensibilizzare ulteriormente sull’importanza di adottare comportamenti environment-friendly. Msheireb Properties è attiva nel promuovere la sostenibilità mettendola al centro di tutto ciò che facciamo, al fine di sostenere gli obiettivi della Qatar National Vision 2030, tra i quali lo sviluppo sostenibile costituisce una priorità.”

“Fare in modo che gli scarti tornino a essere materie prime. Porre il riciclo e il riuso alla base di un’economia circolare che sappia andare oltre lo sperpero e lo spreco. Ripensare la progettazione e la produzione in funzione non solo della sostenibilità ambientale, ma anche di una nuova socialità basata sulla condivisione, la responsabilità e il rispetto per le generazioni future”. Sono questi, secondo la curatrice della mostra Silvana Annicchiarico, alcuni dei tratti connotativi di quella tendenza sempre più marcata nel nuovo design italiano che va sotto il nome di Ecodesign e che ha come obiettivo primario quello di contribuire alla costruzione di una nuova ecologia dell’artificiale.

La mostra 3CODESIGN, con l’allestimento sostenibile progettato da Bruno Morello, si propone di offrire una panoramica inevitabilmente sintetica ma anche sufficientemente paradigmatica di come il design italiano si stia muovendo in questa direzione e stia sperimentando, in funzione delle nuove esigenze di sostenibilità ambientale, una vera e propria inversione di tendenza rispetto ai modi di produzione e alle strategie di progettazione applicate nel corso del ’900.

Si tratta di un ripensamento complessivo e radicale di quel modello produttivo che puntava all’ipersfruttamento delle risorse; ciò significa rivedere tutte le fasi della progettazione e della produzione, pensando da subito a oggetti e prodotti che siano riparabili, ricondizionabili, riutilizzabili, condivisibili, riciclabili. Invece di finire in discarica il valore di un oggetto deve rimanere in circolo e rigenerarsi continuamente.

Presente al vernissage della mostra anche l’ecosocial artist Luca Gnizio, designer emergente la cui progettazione ecosostenibile punta a trasformare ogni scarto industriale in preziosa risorsa e insegnamento etico. Tra le opere in mostra anche alcuni dei suoi lavori iconici: Forstreet, Forsoulworld e Forsoulmoon. “Ogni volta cerco di mettere in atto un’azione creativa che sia in grado di sdoganare l’idea che il materiale di scarto restituisca prodotti di minor valore – commenta Gnizio – Al contrario, gli scarti possono diventare bellezza e funzionalità. Non solo opere d’arte ma nuovi brevetti e innovazioni ecologiche”.

 

3CODESIGN - 3R: RIDURRE, RICICLARE, RIUTILIZZARE

Vernissage, 15 settembre 2021, ore 18:30

dal 16 al 29 settembre, 2021

dal sabato al giovedì, dalle ore 10:00 alle ore 22:00

venerdì dalle ore 15:00 alle ore 22:00

Doha Design District, Msheireb Downtown Doha


571