Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

MOBILITA’ DA/PER IL QATAR

Data:

21/02/2021


MOBILITA’ DA/PER IL QATAR

MISURE IN USCITA DAL QATAR:

Non sussistono restrizioni all’uscita dal Qatar di cittadini stranieri, che rimane sempre possibile.

MISURE IN INGRESSO IN QATAR:

La possibilità di ingresso nel Paese è consentita unicamente ai cittadini stranieri titolari di permesso di soggiorno. Rimane invece precluso l’ingresso in Qatar ai visitatori temporanei per turismo o affari. 

Il ritorno in Qatar dei titolari di permesso di soggiorno che intendano trascorrere un periodo all’estero è sottoposto ad autorizzazione da parte delle Autorità locali. Tale autorizzazione potrà essere ottenuta in modo automatico nel momento in cui il datore di lavoro o l’individuo stesso abbiano provveduto a registrare l'avvenuta partenza sul sito del Ministero dell’Interno del Qatar al seguente link https://portal.moi.gov.qa/wps/portal/MOIInternet/services/inquiries/exitservices/.

Il periodo di quarantena è di 1 settimana, con doppio tampone. Il primo viene effettuato all'arrivo in aeroporto, il secondo al sesto giorno dalla data di ingresso in Qatar. Sono esentati dall’effettuare il tampone in arrivo all’aeroporto coloro che presentano certificato negativo ottenuto non oltre le 48 ore precedenti al viaggio da centri per i test Covid-19 riconosciuti dal Qatar. La lista di tali centri è consultabile sul sito del Ministero della Salute del Qatar: https://covid19.moph.gov.qa/EN/Pages/Countries-Classified-Low-Risk-of-COVID-19.aspx

Il Qatar ha pubblicato una lista di paesi considerati a basso rischio inseriti in una lista denominata “COVID-19 Green List”, che viene aggiornata periodicamente ed è consultabile al seguente link https://covid19.moph.gov.qa/EN/Pages/Countries-Classified-Low-Risk-of-COVID-19.aspx. Per chi viaggia dai Paesi inclusi nella lista è previsto l’isolamento domiciliare di 1 settimana, mentre per chi proviene da Paesi esclusi dalla lista – tra cui l’Italia – è prevista una quarantena di 1 settimana in un Covid hotel a proprie spese.

1. Titolari di permesso di soggiorno provenienti da paesi a “basso rischio” – isolamento domiciliare di 7 giorni

I titolari di permesso di soggiorno sono tenuti a sottoporsi ad un tampone all'arrivo in aeroporto e a sottoscrivere un impegno formale a rispettare la quarantena presso la propria abitazione per una settimana. E’ obbligatorio avere sul cellulare l’app Ehteraz per il monitoraggio di spostamenti e contatti con persone potenzialmente a rischio di infezione da Covid-19. Dopo aver effettuato il test all’aeroporto, lo status dell’app Ehteraz diventa giallo, segno che il periodo di quarantena è iniziato. Al sesto giorno di isolamento domiciliare, l’interessato è sottoposto ad un secondo tampone. In caso di esito negativo, termina il periodo di quarantena e lo status dell’app Ehteraz diventa verde dopo aver completato il 7 giorno di quarantena. A fronte di risultato positivo, lo status dell’app diventa rosso e l’interessato viene trasferito in strutture sanitarie.

2. Titolari di permesso di soggiorno provenienti da paesi NON inclusi nella lista dei paesi a basso rischio – quarantena di 7 giorni in Covid hotel (PROVENIENZE DALL’ITALIA)

I titolari di permesso di soggiorno sono tenuti a sottoporsi a tampone all’arrivo in aeroporto, sottoscrivere l’impegno al rispetto delle misure di quarantena e scaricare sul proprio cellulare l’app Ehteraz. Dopo aver effettuato il test all’aeroporto lo stato dell’app Ehteraz diventa giallo, segno che ha inizio il periodo di quarantena. L’isolamento deve essere effettuato obbligatoriamente in un Covid hotel a proprie spese. La prenotazione dell’hotel deve essere effettuata prima della partenza e attraverso il sito “Discover Qatar" consultabile al seguente link https://www.discoverqatar.qa/welcome-home/. Al sesto giorno di isolamento in hotel, è previsto un secondo tampone. In caso di esito negativo, lo status dell’app Ehteraz tornerà verde dopo aver completato il 7 giorno di quarantena. A fronte di risultato positivo, lo status dell’app diventa rosso e l’interessato viene trasferito in strutture sanitarie.

ATTENZIONE - SOSPENSIONE DELLE DEROGHE ALLA QUARANTENA IN COVID HOTEL

Il Ministero della Salute del Qatar ha sospeso a valere dalla data del 14/02/2021 le deroghe alla quarantena obbligatoria in hotel previste per i titolari di permesso di soggiorno che, rientrando in Qatar da Paesi non inclusi nella "COVID-19 Green List", appartengono a categorie prima considerate a rischio per fascia d'età o particolari patologie. L'isolamento domiciliare è previsto ora solo ed esclusivamente per i titolari di permesso di soggiorno che rientrano da Paesi appartenenti alla Green List.

ESENZIONE DELLA QUARANTENA: è prevista l'esenzione della quarantena di 7 giorni al rientro dall'estero per i titolari di permesso di soggiorno vaccinati in Qatar, dopo che siano trascorsi 14 giorni dalla data di somministrazione della seconda dose del vaccino e per un periodo complessivo di ulteriori tre mesi. Non sono al momento accettati certificati di vaccinazione effettuati in altri paesi. Rimane l'obbligo di tampone negativo.

QATAR AIRWAYS

La compagnia QATAR AIRWAYS ha introdotto l'obbligo di presentazione al check-in di un certificato di esito negativo al test COVID-19 RT-PCR per i passeggeri in transito o arrivo da una serie di Paesi. Le informazioni possono essere reperite sul sito della compagnia al seguente link https://qatarairways.zendesk.com/hc/en-us/sections/360003443438-Mandatory-RT-PCR-test

 


499