Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Misure adottate in Qatar

Data:

01/06/2020


Misure adottate in Qatar

DISPOSIZIONI DELLE AUTORITÀ DEL QATAR IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19

Le Autorità del Qatar hanno annunciato un piano di progressivo allentamento delle misure restrittive adottate in connessione all’emergenza Covid-19, articolato in quattro fasi e consultabile nel dettaglio al seguente link

Fase 1 – dal 15 giugno 2020
Fase 2 – dal 1 luglio 2020 IN CORSO
Fase 3 – dal 1 agosto 2020
A partire da questa fase è prevista la possibilità di reingresso in Qatar dei cittadini stranieri titolari di permesso di residenza (QID) provenienti da paesi “a basso rischio”, con obbligo di quarantena di 14 giorni in hotel/strutture autorizzate dal Governo del Qatar e con costi a carico dell’interessato.
Per maggiori informazioni si rimanda alla sezione: “Ingresso e reingresso di cittadini stranieri residenti”, di seguito riportata.
Fase 4 – dal 1 settembre 2020

FASE 2 - MISURE IN VIGORE

Superata la prima fase, dal 1 luglio entrano in vigore nuove misure che prevedono una prima graduale riapertura e un prudente allentamento delle misure di prevenzione dei contagi da Covid-19. Le principali misure, consultabili più dettagliatamente al seguente link https://www.gco.gov.qa/en/top-news/statement-by-the-supreme-committee-for-crisis-management-regarding-phase-2-of-the-plan-for-the-gradual-lifting-of-covid-19-restrictions/, prevedono:

  • incontri in luoghi pubblici o spazi privati limitati ad un numero massimo di 5 persone;
  • riapertura della Corniche, parchi e spiagge con rispetto delle misure di distanziamento sociale;
  • aperture limitate in termini di spazio, capacità di accoglienza e orari di biblioteche, musei, bar, ristornati, esercizi commerciali, cliniche private e moschee.
  • possibilità di rientro nel luogo di lavoro per il 50% del personale, sia nel settore pubblico che privato, ad eccezione delle categorie considerate maggiormente a rischio.

Eccezione: non è consentito l'accesso in mercati, aree e centri commerciali ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle misure disposte dalle Autorità del Qatar che prevedono, in caso di violazione, l'applicazione delle sanzioni previste dal Decreto Legge No. (17) del 1990 relativo alla prevenzione delle malattie infettive: sanzioni penali quali l'arresto fino a tre anni e sanzioni di tipo pecuniario, fino a 200.000 Rial del Qatar.

Permangono in particolar modo gli obblighi di:

• indossare la mascherina all’esterno dalle abitazioni private;

Eccezioni: svolgimento di attività sportiva pur osservando la distanza sociale non inferiore a tre metri; individui che si trovano soli alla guida di veicoli.

• osservare il divieto di assembramento;

• installare l’App Ehteraz.

L’effettiva installazione dell’App e lo status “verde” sono verificati come requisiti obbligatori per l’ingresso della maggior parte dei supermercati, banche e altri luoghi pubblici
L’App può essere scaricata su Apple's App Store o Google Playstore ed è collegata al database del Ministero della Salute del Qatar. Attraverso l’utilizzo di tecnologia GPS e Bluetooth l’App rileva il rischio di entrare in contatto con un soggetto positivo o a rischio e consente di monitorare il rispetto dell’obbligo di quarantena da parte dei soggetti che vi sono sottoposti.
Dopo l’inserimento dei dati personali, l’App fornisce automaticamente un codice QR che mostra lo stato di salute secondo una scala di diversi colori:
rosso, per coloro che sono risultati positivi al tampone;
giallo, per persone sottoposte all'obbligo di quarantena;
grigio, per persone che mostrano sintomi sospetti o sono stati in contatto con individui positivi ma non sono stati sottoposti a tampone;
verde, per soggetti che non mostrano sintomi o sono stati sottoposti a tampone risultato negativo.
Utilizzo della App Ehteraz con visto scaduto. L’App Ehteraz funziona anche in caso di visto scaduto. Eventuali problematiche tecniche registrate da alcuni utenti potrebbero derivare dalla presenza, sullo smartphone, della App VPN. I tecnici del Ministero dell’Interno suggeriscono, in tal caso, di disinstallare entrambe le App e re-installare prima Ehteraz.

MOBILITA’ DI CITTADINI STRANIERI DA/PER IL QATAR
Non sussistono restrizioni all’uscita dal Paese di cittadini stranieri, che rimane sempre possibile.
Le restrizioni e le misure precauzionali adottate da parte delle Autorità del Qatar riguardano l’ingresso e il reingresso di cittadini stranieri che, nel quadro dell’emergenza Covid-19, viene subordinato a nuovi specifici requisiti e procedure.

Il reingresso di cittadini stranieri non sarà possibile fino al 31 luglio 2020 incluso.
• Il Qatar inizierà ad autorizzare il reingresso di cittadini stranieri titolari di permesso di residenza a partire dal 1 agosto 2020.

Requisiti per il reingresso di cittadini stranieri residenti a partire dal 1 agosto:
1. Titolarità di un permesso di residenza rilasciato dalle Autorità del Qatar
2. Provenienza da un paese “a basso rischio”. La lista sarà definita dalle Autorità anche sulla base della mappatura del rischio costantemente effettuata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Tale lista potrà essere ampliata o ristretta sulla base dell’andamento globale della pandemia.
3. Previa approvazione all’ingresso da parte delle Autorità del Qatar. La procedura per la richiesta di autorizzazione dovrebbe avvenire attraverso un portale e i dettagli della procedura, in corso di definizione, dovrebbero essere resi noti nei prossimi giorni.
4. Prenotazione confermata di una struttura alberghiera autorizzata per l’assolvimento dell’obbligo di quarantena di 14 giorni, con spese a carico dell’interessato

  • Coloro che intendono viaggiare fuori dal Qatar prenotando un biglietto di andata e ritorno, con data di rientro prevista tra il 1 agosto e il 15 settembre, prima di lasciare il Paese, al momento dell’imbarco, dovranno dimostrare di possedere una prenotazione confermata di una struttura alberghiera autorizzata acquistabile attraverso il portale “Discover Qatar”.
  • Coloro che si trovano fuori dal Qatar e desiderano farvi rientro in una data ricompresa tra il 1 agosto e il 15 settembre al momento dell’imbarco dovranno dimostrare di possedere una prenotazione confermata di una struttura alberghiera autorizzata, sempre sul portale “Discover Qatar.
  • Le informazioni e i dettagli sulle procedure sopra indicate sono riportate e saranno di volta in volta rese note dalle Autorità per il tramite del sito www.discoverqatar.qa che si invita pertanto a mantenere monitorato. Per quesiti inerenti la quarantena, prenotazioni e dubbi relativi a specifiche situazioni, si prega di contattare: il numero telefonico +974 4423 7999; e-mail: dqwelcomehome@qatarairways.com.qa
  • Per quanto concerne le tempistiche di mantenimento dell’obbligo di quarantena, ad oggi è previsto l’obbligo fino al 15 settembre 2020, fermo restando che tutte le misure sono sottoposte a continuo monitoraggio e possibile adattamento/revisione, sia in senso positivo che restrittivo.

462