Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Fare Cinema - Movie set-design speaks Italian

Data:

24/09/2018


Fare Cinema - Movie set-design speaks Italian

COMUNICATO STAMPA

 

Fare Cinema - I mestieri del cinema
“Movie set-design speaks Italian – A talk with Italian movie set-designers Alida Cappellini and Giovanni Licheri”
In collaborazione con Msheireb Museums

 

Doha, Qatar, 23 Settembre 2018:


Riflettori puntati sui mestieri del cinema ieri a Doha, nella prestigiosa cornice di Bin Jelmood House presso Msheireb Museums (MM), dove l’Ambasciata d’Italia in Qatar ha organizzato in partnership con MM, la conferenza “Movie set-design speaks Italian – A talk with Italian movie set-designers Alida Cappellini and Giovanni Licheri”.


Un’iniziativa volta a promuovere il genio e la creatività degli scenografi italiani: questo lo spirito della prima edizione di “Fare Cinema” in Qatar, il programma promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per promuovere la produzione cinematografica “Made in Italy” all’estero. 100 testimonial del cinema italiano in 100 del mondo – tra cui Doha – per celebrare l’eccellenza della cinematografia italiana.


“L’Italia ha una grande tradizione di cinema d’eccellenza – ha detto l’Ambasciatore d’Italia in Qatar, Pasquale Salzano – e la sua industria cinematografica è supportata dalle Istituzioni Italiane, come parte integrante della promozione del ‘Brand Italia’ nel mondo”.“Fare Cinema” in Qatar – ha proseguito l’Ambasciatore – ha lo scopo di far conoscere meglio l’industria del cinema italiano, consolidando l’interesse locale verso questo settore”.


“Nella prima edizione di ‘Fare Cinema’ – conclude l’Ambasciatore – abbiamo deciso di concentrarci soprattutto sull’importante ruolo svolto dagli scenografi: la scelta di magnifiche ambientazioni e architetture, l’attenzione all’arredamento e allo stile, sono elementi essenziali che contribuiscono a rendere unico il cinema italiano”.


Per l’apertura di “Fare Cinema” in Qatar, l’Ambasciata d’Italia ha invitato Alida Cappellini e Giovanni Licheri, due scenografi italiani che hanno dedicato la loro vita professionale al design d’interni e all’arredamento nell’ambito del cinema, del teatro, dei programmi televisivi e delle mostre d’arte. Alida e Giovanni hanno già lavorato a Doha nel 2011 per “I Segreti del Mare”, una produzione teatrale e televisiva sulla storia del Qatar, raccontata attraverso musiche e danze.


Alla presenza di esponenti delle istituzioni culturali locali, diplomatici e numerosi membri della comunità italiana a Doha, Alida e Giovanni hanno spiegato attraverso i loro lavori, come le scenografie siano essenziali per il successo di un film e rappresentino un tratto distintivo del cinema italiano nel mondo.


Mr. Hafez Ali, Direttore di Msheireb Museums, ha commentato: “L’Italia è fra i Paesi piu’ rinomati per l’arte, il design e il cinema di qualità. Siamo onorati oggi di ospitare quest’evento di promozione dell’industria cinematografica italiana e di contribuire così a creare contatti fra culture e comunità. Msheireb è molto attiva nel diffondere la conoscenza delle eccellenze mondiali, e a rafforzare l’immagine del Qatar come terra di civiltà aperta alle altre culture.”


In seguito all’intervento dei due scenografi italiani, il Dr. Cherif Amor, Professore di Design presso la Virginia Commonwealth University School of the Arts (VCU) in Qatar, ha spiegato l’importanza di insegnare ai nuovi giovani scenografi l’impatto di discipline scientifiche nel creare ambientazioni e design, illustrando poi i corsi formativi che la VCU offre in Qatar nel campo del design. Il Prof. Amor ha infine introdotto il programma di attività previste presso la VCU nell’ambito di “Fare Cinema”: Alida Cappellini e Giovanni Licheri tengono infatti, il 24 Settembre, una lezione per i giovani studenti dell’Università sulla relazione fra luce e scenografia.


Il discorso dell’Ambasciatore Salzano:


Buonasera, Masa al khair, good evening,


Benvenuti a “Fare Cinema”, un’iniziativa dedicata all’industria cinematografica italiana, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in oltre cento città del mondo, tra cui Doha. Siamo qui stasera per parlare di scenografia, un elemento così essenziale nella nostra produzione cinematografica, che contribuisce in maniera decisiva al successo del cinema in Italia e all’estero.


La cinematografia italiana è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Chi non conosce le icone del nostro cinema: attori come Anna Magnani, Sophia Loren e Marcello Mastroianni; registi come Vittorio De Sica e Bernardo Bertolucci, e le nuove generazioni , Roberto Benigni, Paolo Sorrentino e Gianfranco Rosi.


Agli Academy Awards, l’Italia è il Paese che ha vinto il maggior numero di oscar nella categoria di miglior film straniero, oltre che in molte altre importanti categorie.


Il Festival Internazionale del Cinema di Venezia è uno dei piu’ grandi eventi dedicati al cinema internazionale, celebrato in tutte le sue forme, sia come forma d’arte e d’intrattenimento sia come industria. I famosi studi di Cinecittà a Roma, ospitano i piu’ grandi scenografi del mondo, artisti di talento che hanno trasmesso le loro maestrie e abilità di generazione in generazione.


Gli scenografi non compaiono davanti alle telecamere ma lavorano dietro le quinte per creare un’ambientazione realistica, costruiscono l’atmosfera della storia e riempiono lo spazio di emozioni e sentimenti. Questo evento ha l’obiettivo di spiegare il loro ruolo: la scelta di splendidi scenari, architetture maestose e originali pezzi di design; l’attenzione per l’arredamento, i dettagli e lo stile, rendono il cinema “Made in Italy” unico al mondo. Grazie alla creatività e genialità dei “professionisti del mestiere” la nostra cultura si è diffusa all’estero.


L’Italia ha una grande tradizione di cinema d’eccellenza e l’attuale produzione cinematografica costituisce parte integrante della promozione del “Brand Italia”. “Fare Cinema” è parte integrante del programma “Vivere all’italiana”, nel quale il cinema è una priorità.


L’Ambasciata d’Italia a Doha promuove quest’anno un’intensa programmazione culturale e siamo pronti a cooperare ancora piu’ attivamente con le istituzioni locali, nei campi dell’arte, della musica, dei musei, per rispondere alla domanda sempre piu’ crescente di presenza culturale italiana in Qatar – come sottolineato recentemente da S.E. Sheika Mayassa –


Prima di iniziare, permettetemi di esprimere la mia gratitudine a Msheireb Museums per essere nostro partner dell’iniziativa “Fare Cinema” e per averci ospitato in questa bellissima sala.


Grazie, Shukran!


302