Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il Ministro degli Esteri inaugura a Doha la Giornata del Design Italiano nel Mondo

Data:

28/02/2018


Il Ministro degli Esteri inaugura a Doha la Giornata del Design Italiano nel Mondo

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Angelino Alfano ha aperto a Doha la seconda edizione della “Giornata del Design Italiano nel Mondo”, celebrata dalle Ambasciate italiane in oltre 100 capitali e dedicata quest'anno al tema “design e sostenibilità”.

Il Ministro Alfano ha preso parte alla conferenza "Ten Words About Design", a cura dell’Architetto Designer Dario Curatolo, organizzata dall’Ambasciata nella suggestiva cornice del Msheireb Centre, progetto urbano nato su espresso desiderio di S.A. Sheikha Moza bint Nasser per promuovere un linguaggio architettonico capace di coniugare innovazione, sostenibilità e tradizione architettonica. Il “Msheireb Downtown Doha” prevede la trasformazione dell’antico distretto commerciale della città in un quartiere moderno attraverso l’impiego dei più elevati standard di green building, nel rispetto delle radici culturali qatarine. Gli arredi d’interni delle nuove unità abitative verranno costituiti per la quasi totalità da prodotti di design italiano.

L’intervento del Ministro alla Giornata del Design Italiano a Doha riflette la proficua ed articolata collaborazione tra Italia e Qatar, e tra imprese italiane e qatarine, nei settori dell’architettura, del design e dello sviluppo urbano sostenibile. Fortissima e’ nel Paese la domanda di design italiano: nell’ultimo biennio si è registrato un aumento del 6% dell’export di design Made in Italy e un quarto del nostro export totale è oggi riconducibile a questo settore.

L’Italia è un Paese del G7, ma non è la superpotenza economica del mondo. L’Italia è nella NATO, ma non è “la” superpotenza militare. Dove, invece, siamo una vera superpotenza, secondi a nessuno, è nella cultura e nella bellezza, grazie anche al design” ha affermato il Ministro Alfano.

Durante la conferenza l’Architetto Curatolo ha guidato il pubblico in un percorso concettuale ispirato a dieci parole chiave che simboleggiano le caratteristiche di eccellenza e unicità del design italiano, condividendo l’esperienza del suo personale processo creativo. A seguire, il Professore di design Marco Bruno della Virginia Commonwealth University School of the Arts di Doha e l’Architetto Giampiero Peia hanno presentato concreti esempi di prodotti di design sostenibile, rispettivamente incensiere della tradizione culturale qatarina realizzate con l’argilla secondo tecniche apprese nei laboratori artigianali piemontesi e la prima serra idroponica dall'innovativa forma esagonale.

 

La Giornata del Design Italiano nel Mondo

La Giornata del Design è un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nell’ambito del programma di promozione integrata “Vivere all'Italiana”, concepito per far conoscere l'Italia e l’eccellenza italiana attraverso arte, cinema, archeologia, design, gastronomia, internazionalizzazione di musei, università e turismo culturale.

Frutto di un’azione di squadra azionata dalla Farnesina in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, la Triennale di Milano, ICE Agenzia, il Salone del Mobile di Milano, l’Associazione per il Disegno Industriale, la Fondazione Compasso d’Oro e la Fondazione Altagamma, l’Italian Design Day è un progetto che coinvolge tutti gli attori pubblici e privati che rappresentano il design italiano di qualità, tra cui il mondo delle imprese, attraverso Confindustria, e il settore della formazione per un totale di cinquanta portatori di interessi, tra associazioni, federazioni, università e scuole di design.

L'iniziativa giunge quest’anno alla sua seconda edizione dopo il successo riscontrato nel 2017 con il coinvolgimento di circa 20.000 operatori di settore. Il tema dell’edizione 2018 è il rapporto tra design e sostenibilità, in linea con la XXII edizione della Triennale di Milano: “Broken Nature-design takes on human survival”, declinato da 100 "ambasciatori del design italiano" - architetti, designer, accademici, imprenditori, critici, comunicatori - che presenteranno il meglio del nostro disegno industriale.

 

Architetto Designer Dario Curatolo, "ambasciatore" del Design italiano a Doha

L’Architetto Designer Curatolo è stato curatore del Padiglione Italia alla Hong Kong Design Week 2017, designer di prodotto e architetto, Art Director del Padiglione Italia alla Biennale di Architettura di Venezia nel 2012.

E’ membro del consiglio di ADI e del Comitato scientifico del Museo del Triennale Design Museum.

 

INTERVENTO DEL MINISTRO ALFANO

 

RASSEGNA STAMPA - ITALIAN DESIGN DAY


232