Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

QATAR: ALFANO, PORRE UN FRENO ALL'ESCALATION 'APPREZZIAMO SFORZO DI CHIUNQUE PROVI A FAR DIALOGARE PARTI' (ANSA)

Data:

08/06/2017


QATAR: ALFANO, PORRE UN FRENO ALL'ESCALATION 'APPREZZIAMO SFORZO DI CHIUNQUE PROVI A FAR DIALOGARE PARTI' (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 7 GIU - "Apprezziamo lo sforzo di chiunque provi a far dialogare le parti" per risolvere la crisi diplomatica tra i Paesi del Golfo, l'Egitto e il Qatar. Lo ha affermato il ministro degli Esteri Angelino Alfano alla Farnesina al termine di un colloquio con l'inviato speciale dell'Onu per la Siria Staffan de Mistura. "C'è grande preoccupazione per la crisi in corso tra i Paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo" ha aggiunto Alfano, auspicando 'che si ponga un freno all'escalation" e sottolineando che "incoraggiamo non solo chi lavora alla mediazione, ma specificatamente i Paesi coinvolti ad affrontare le gravi divergenze tramite un dialogo diretto e nel contesto del Consiglio di Cooperazione". "Si tratta di paesi con cui l'Italia intrattiene stretti rapporti di amicizia e collaborazione, - ha detto ancora il titolare della Farnesina - e il cui contributo è vitale per la stabilitá della regione e per la soluzione delle crisi che la attraversano. Dialogo e collaborazione tra tutti i paesi della regione sono fondamentali per sconfiggere il nemico comune ossia il terrorismo. In questa fase, è prioritario preservare l'unitá e la coesione del Consiglio di Cooperazione del Golfo, e al tempo stesso allentare le tensioni e favorire il ristabilimento di un clima di fiducia nella regione".(ANSA)


192